redazione

redazione

email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

OMNIA HOTELS INVESTE SU ROMA stars

Ristrutturazioni e nuovi progetti in corso per il gruppo alberghiero della famiglia Lazzarini

Roma, settembre 2022. 3 anni di attività, 7 hotel nei diversi quartieri di Roma per un totale di quasi 1.000 camere, 150 collaboratori attualmente coinvolti: la fotografia di OMNIA Hotels racconta di un gruppo in costante crescita sin dalla sua nascita, con uno sviluppo continuo nonostante le criticità degli anni recenti, quando ha dato vita anche a nuove aperture e acquisizioni.

E oggi la città di Roma vede OMNIA Hotels impegnata nei progetti di riqualificazione dei suoi alberghi: dal Donna Laura Palace, il villino affacciato sul Lungotevere nel quartiere Prati che ha appena completato i lavori della facciata e del giardino interno, all’Hotel Imperiale che darà nuovo lustro a via Veneto con la facciata totalmente restaurata, in fase di ultimazione, fino al Rose Garden Palace, il boutique hotel di via Boncompagni, che oltre ai lavori per riportare a nuova luce la facciata, verrà completamente rinnovato negli arredi e nel design, attraverso diverse fasi che interesseranno sia le camere per gli ospiti che le aree comuni con una particolare attenzione al giardino interno, luogo di incontro per la città e scenografia ideale per eventi privati.

Non ultimo, lo Shangri La Roma EUR, immerso nel verde, che dopo aver completato la ristrutturazione delle camere e delle aree comuni, ora avvia lo sviluppo dell’area congressuale, con una prima realizzazione di una sala modulare di circa 200mq, fruibile per riunioni ed eventi o addirittura come estensione del ristorante, che verrà completata entro metà ottobre, alla quale seguirà poi la realizzazione del centro congressi di 1.500 mq con piscina e aree esterne per gli ospiti, che vedrà la luce nel 2023. A questo segue un ulteriore sviluppo nel 2024, che prevede un incremento di 70 camere per gli ospiti e la realizzazione del nuovo ristorante Shangri La, per anni meta prediletta per i romani.

“Il nostro gruppo è nato pochi mesi prima del lock down ma non per questo abbiamo smesso di crederci” – afferma il CEO Francesco Lazzarini, che insieme al fratello Riccardo ha creato OMNIA Hotels da un’impresa di famiglia. “Nel 2021 abbiamo aperto un albergo, il St. Martin, a seguito della completa ristrutturazione di un edificio in disuso, riqualificando così anche la zona” – prosegue Lazzarini. “Ci siamo impegnati nelle collaborazioni con alcuni dei grandi eventi della città di Roma ed ora continuiamo nel nostro percorso di crescita e sviluppo, con una particolare attenzione alla formazione dei collaboratori, fulcro dell’ospitalità, e alla valorizzazione del patrimonio edilizio.”

Il portfolio di OMNIA Hotels comprende oggi: l’Hotel Donna Laura Palace affacciato sul Lungotevere nel quartiere Prati, il Grand Hotel Fleming immerso nel cuore dell’omonima collina, l’Hotel Imperiale in via Veneto, l’Hotel Shangri La Roma punto di riferimento dell’EUR, l’Hotel Santa Costanza a pochi passi dall’omonimo mausoleo di via Nomentana, il Rose Garden Palace in via Boncompagni e il nuovo Hotel St. Martin tra la Biblioteca Nazionale e Piazza Indipendenza.

 

Per informazioni: OMNIA Hotels www.omniahotels.com tel. 06.873636

Daniela Baldelli, Direttore Sales & Marketing, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Ufficio stampa: IMAGINE Communication, www.imaginecommunication.eu

Lucilla De Luca Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Cell. 335.5839843

Giorgia Assensi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Cell. 347.8951181

FOTOGRAFIE IN ALTA RISOLUZIONE disponibili nella sala stampa online www.imaginecommunicatiion.eu

 

STAGIONE RECORD PER RAGOSTA HOTELS COLLECTION stars

Da Roma a Vietri sul Mare fino a Taormina, con le aperture stagionali prolungate fino a novembre

Roma, settembre 2022. Un’estate di successo per Ragosta Hotels Collection, con i suoi 4 alberghi tra Roma, Costiera Amalfitana e Taormina, che si prolunga ancora in autunno: sin dalla primavera, che ha visto anche l’apertura anticipata degli hotel stagionali, i risultati di occupazione hanno più volte raggiunto e sfiorato il tutto esaurito, addirittura nel mese di agosto a Roma, quando la destinazione vede tradizionalmente un calo di presenze turistiche.

E la stagione si allunga ancora verso l’autunno inoltrato, grazie alle prenotazioni già registrate dall’Italia e dall’estero: è così che l’Hotel Raito Amalfi Coast, punto di riferimento a Vietri sul Mare prolunga l’apertura fino all’11 novembre, per fare poi una breve pausa e riaprire per capodanno; La Plage Resort Taormina, proprio sulla spiaggia di fronte Isola Bella, posticipa la chiusura al 29 ottobre, anche con richieste di eventi esclusivi per il mese di novembre; il Relais Paradiso offre la possibilità di trascorrere un soggiorno in una villa privata a Vietri Sul Mare fino al 15 ottobre, grazie alle continue richieste e prenotazioni già registrate; senza dimenticare Palazzo Montemartini Rome, dove l’attività non si ferma mai, che dopo un’estate con risultati eccellenti ha già all’attivo per i prossimi mesi prenotazioni e richieste da tutto il mondo.

“Nord Europa, Italia, Stati Uniti, America Latina e non solo: da qui arrivano principalmente i nostri ospiti che, nella maggior parte dei casi, scelgono anche la possibilità di viaggiare nelle diverse strutture che abbiamo in Italia” – afferma Giuseppe Marchese, CEO di Ragosta Hotels Collection. “Non ci siamo mai fermati, anche nell’impegno volto ad offrire migliorie ed esperienze legate ai territori e grazie al mix tra leisure e business della nostra proposta abbiamo modo di offrire soluzioni ad hoc in funzione delle diverse esigenze. Solo tra maggio e agosto di quest’anno abbiamo registrato incrementi di occupazione tra il 10 e il 20% in più rispetto al 2019 ma anche nel settore eventi, tra aziende e privati, l’incremento è stato significativo, con particolare riferimento ai matrimoni che sono un punto di forza delle nostre realtà.”

Non solo le camere e suite per gli ospiti, infatti, sono protagoniste del successo degli hotel Ragosta ma anche la ristorazione, che denota una qualità ed una ricerca in ogni singola destinazione, insieme alle aree dedicate ad eventi privati e riunioni aziendali, senza dimenticare la pausa benessere con le spa qualificate e la posizione strategica delle strutture.

Splendida vista, cucina d'eccellenza, terrazze panoramiche, camere e suite dal design elegante e moderno in posizioni chiave, sono le caratteristiche degli hotel da Roma a Taormina, passando per la Costiera Amalfitana.

Ragosta Hotels Collection (www.ragostahotels.com) ha sede a Roma e include 4 strutture: in Costiera Amalfitana, a Vietri sul Mare, l’Hotel Raito con 76 camere e suite e il Relais Paradiso con 22 camere; a Taormina, La Plage Resort con 59 camere e suite; a Roma, Palazzo Montemartini Rome, A Radisson Collection Hotel con 82 camere e suite, accanto alle Terme di Diocleziano.

Per informazioni e prenotazioni: www.ragostahotels.com

 

FOTOGRAFIE in alta risoluzione: disponibili nella sala stampa online www.imaginecommunication.eu

 

Ufficio stampa: IMAGINE Communication, www.imaginecommunication.eu

Lucilla De Luca Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 335.5839843

Giorgia Assensi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 347.8951181

WEEK END IN MUSICA A CASTELLO DI POSTIGNANO stars

Venerdì 23 e sabato 24 settembre appuntamento in Umbria

Castello di Postignano (PG), settembre 2022. La musica classica riecheggia nel borgo umbro di Castello d Postignano per il fine settimana del 23 e 24 settembre: protagonisti i musicisti de L’Ensemble Kinari e i violoncelli barocchi di Marc Vanscheeuwijck.

Il concerto in programma venerdì 23 nasce dalla collaborazione tra Castello di Postignano e l'Associazione di Promozione Sociale "Le dimore del quartetto", l’impresa culturale creativa che sostiene giovani quartetti d'archi professionisti e promuove il patrimonio culturale europeo di Dimore storiche, ma non solo: alla vigilia di un impegno artistico lontano da casa, i quartetti sono ospitati gratuitamente per qualche giorno in una Dimora aderente alla rete e ringraziano dell'ospitalità offrendo un concerto, in questo caso aperto al pubblico.

Ensemble Kinari è il nome del quartetto di derivazione giapponese (il termine descrive la colorazione del tessuto nel suo stato più naturale, originale e puro), che si esibirà a Castello di Postignano, con Azusa Onishi al violino, Mizuho Ueyama alla viola, Gianluca Pirisi al violoncello e Flavia Salemme al pianoforte. L’Ensemble ha alle spalle due anni di ricerca, rivolta soprattutto a quei “luoghi” della musica lasciati per motivi diversi in zone d’ombra, per riscoprirli per esplorarli e dar loro un nuovo colore. Il loro primo progetto riguarda la scoperta del repertorio cameristico del compositore siciliano Eliodoro Sollima e, grazie alla collaborazione di Giovanni Sollima, violoncellista e figlio del compositore, l’Ensemble Kinari ha selezionato 6 tra le opere più rappresentative della produzione cameristica del compositore siciliano, realizzando poi, nel 2021, la registrazione e pubblicazione di questa selezione musicale per l’etichetta olandese Brillant Classics. Fin dalla sua costituzione, nel 2019, l’Ensemble Kinari si è esibito in alcuni dei più importanti festival e teatri italiani.

Sabato 24 alle ore 18, poi, la Chiesa di SS. Annunziata nel cuore del borgo di Postignano diventa il palcoscenico di Marc Vanscheeuwijck con i suoi violoncelli barocchi per il concerto di musica classica “Primordi dell’arte del violoncello: da Napoli a Bach” con musiche di De Ruvo, Supriani, Vitali, Gabrielli, Dall’Abaco e Bach.

Marc Vanscheeuwijck è belga di nascita e americano di adozione con un’intensa attività di concertista in tutta Europa, Stati Uniti e Canada, suonando nei festival di musica antica più prestigiosi. Ha studiato musicologia, storia dell’arte, filologia romanza e pedagogia, ottenendo il dottorato di ricerca in musicologia presso l’Università di Gand e il diploma di violoncello presso il Conservatorio di Bruges. In seguito, si è specializzato in violoncello barocco con Wouter Möller a El Escorial (Spagna). Dopo otto anni di ricerca sulla musica sacra bolognese del tardo Seicento ha pubblicato una monografia The Cappella Musicale of San Petronio under Giovanni Paolo Colonna (1674-1695), Roma-Bruxelles. Dal 1995 vive negli Stati Uniti, dove è professore ordinario e titolare della cattedra di musicologia (Rinascimento, Barocco, periodo classico, prassi esecutiva della musica antica e violoncello barocco) all’Università dell’Oregon. Come violoncellista suona in vari complessi in Belgio (More Maiorum, Les Muffatti), Italia (La Venexiana), Austria (Chordae Freybergenses), Repubblica Ceca (Collegium Marianum) e Stati Uniti e Germania ed ha partecipato con alcuni di essi alla registrazione di una quindicina di dischi.

I concerti sono organizzati nell’ambito della rassegna culturale “Un Castello all’Orizzonte”, che vede susseguirsi autori ed artisti per appuntamenti letterari, mostre d’arte, concerti e non solo, in questo borgo medievale nel cuore dell’Umbria, tra i più belli d’Italia  e tra i protagonisti di “E’ L’Italia Bellezza” di RAI TV: Castello di Postignano è ora anche luogo di aggregazione culturale,  grazie agli eventi realizzati con il Patrocinio di Regione Umbria, Provincia di Perugia e Comune di Sellano.

Castello di Postignano è un antico borgo medievale, nel cuore dell’Umbria, in Valnerina, a pochi chilometri da Spoleto, tornato alla vita grazie ad un accurato e sapiente restauro, definito Esemplare dall’Unesco e dall’architetto americano Norman F. Carver Jr. “l’archetipo dei borghi collinari italiani” con le caratteristiche case-torri aggettanti l’una sull’altra.

Per ulteriori informazioni: Castello di Postignano www.castellodipostignano.it t. +39 0743 788911 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ufficio Stampa: IMAGINE Communication, www.imaginecommunication.eu

Lucilla De Luca, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. cell. 335.5839843 Giorgia Assensi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. cell.347.8951181

“BACIARSI” IN UMBRIA, CASTELLO DI POSTIGNANO, SABATO 17 SETTEMBRE, H.18, CHIESA DELLA SS ANNUNZIATA stars

Gli antropologi Elisabetta Moro e Marino Niola, autori del libro “Baciarsi”, con la presentazione del Prof. Pier Luigi Petrillo, Vice Presidente Commissione Mondiale UNESCO, insieme a Gabriella Ferrari Bravo e Gennaro Matacena, guideranno il pubblico alla scoperta della loro ultima opera, edita da Einaudi.

Al pubblico sarà offerta una intrigante e colta panoramica sul bacio, nei suoi molteplici significati, attraverso epoche, luoghi e culture. "Proprio mentre il bacio fa paura, come simbolo di un contatto che può essere un contagio, è venuto il momento di parlarne. Questo schiocco di labbra è un esempio costitutivo dell'ambiguità e al tempo stesso della necessità di quel corpo a corpo che è la base della sociabilità umana”. 

L’evento è programmato nell’ambito della rassegna culturale “Un Castello all’Orizzonte”, nel Castello di Postignano, antico borgo medievale, in Valnerina, tornato alla vita grazie a un accurato e sapiente restauro, definito Esemplare da Italia Nostra,  premiato dai Club Unesco Europa, e definito dall’architetto americano Norman F. Carver Jr. “l’archetipo dei borghi collinari italiani”.

 

Informazioni: Castello di Postignano www.castellodipostignano.it t. +39 0743 788911 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Con il Patrocinio di Regione Umbria, Provincia di Perugia e Comune di Sellano.

 

Elisabetta Moro è Professore Ordinario di Antropologia Culturale all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, dove insegna anche «Tradizioni alimentari del Mediterraneo» e «Culture e identità». È Co-Direttrice del Museo Virtuale della Dieta Mediterranea e del MedEatResearch (Centro di ricerche sociali sulla Dieta Mediterranea). Ha collaborato con Stanley Tucci al programma CNN «Searching for Italy» (Emmy Award 2021). Collabora con i principali quotidiani, canali televisivi e radiofonici italiani e svizzeri. Grazie a lei la scoperta della dieta mediterranea è diventata un topic mediatico di rilievo. È componente dell’Assemblea della Commissione Italiana Unesco. Tra i suoi libri: «I segreti della dieta mediterranea», «Andare per i luoghi della dieta mediterranea» e «Baciarsi» (scritti con M. Niola), «Sirene. La seduzione dall’antichità ad oggi».

Marino Niola è un antropologo della contemporaneità. Insegna Antropologia dei simboli, Miti e riti della gastronomia contemporanea all’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli. All’Università di Trieste, nel 1999, è stato tra i fondatori del primo Corso di Laurea italiano in Scienze e Tecniche dell'Interculturalità. È co-direttore del Museo Virtuale della Dieta Mediterranea e del MedEatResearch (Centro di Ricerche Sociali sulla Dieta Mediterranea). È editorialista del quotidiano La Repubblica. Sul settimanale «Il Venerdì» cura la rubrica «Miti d’oggi». Collabora con il settimanale francese Le Nouvel Observateur. Tra i suoi libri: «Homo dieteticus», «Hashtag. Cronache da un mondo connesso», «Miti d’oggi», «Diventare don Giovanni» e «Baciarsi» (scritto con E. Moro).

 

Pier Luigi Petrillo è professore ordinario di Diritto comparato all'Università Unitelma Sapienza di Roma dove dirige la Cattedra UNESCO sui patrimoni culturali immateriali. E' professore di Lobbying alla Luiss Guido Carli di Roma dove tiene anche il corso di Cultural Heritage. Presidente dell'Organo degli Esperti mondiali dell'UNESCO (primo italiano a ricoprire tale incarico) nonché del Comitato Tecnico Nazionale MAB UNESCO, Petrillo è stato l'autore delle candidature all'UNESCO de "La dieta mediterranea", "I paesaggi vitivinicoli delle Langhe-Roero e Monferrato" e del Prosecco di Conegliano e Valdobiaddene, di Pantelleria, delle Isole Eolie, delle tecniche dei muretti a secco, della transumanza, de Le Dolomiti. Già capo di gabinetto e capo dell'ufficio legislativo dei Ministri dell'Ambiente, della Cultura, delle Politiche Agricole, delle Politiche Europee, dell'Università e della Ricerca, Petrillo è autore di oltre 150 saggi in italiano, portoghese, francese, spagnolo, inglese e polacco. Editorialista del quotidiano "Domani", i suoi ultimi libri sono: "Teoria e tecniche del lobbying" (Il Mulino 2020) e "The legal protection of intangible cultural heritage" (Springer 2021). 

Gabriella Ferrari Bravo, psicologa

Gennaro Matacena, architetto

Ufficio Stampa: IMAGINE Communication, www.imaginecommunication.eu

Lucilla De Luca, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. cell. 335.5839843 Giorgia Assensi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. cell.347.8951181

POLTU QUATU SBARCA NEL METAVERSO CON IL TENNIS DEI CAMPIONI stars

Il mondo virtuale apre lo spazio al resort nel nord Sardegna in occasione del torneo ProIAm

POLTU QUATU (SS), settembre 2022. Il metaverso accoglie Poltu Quatu, in Sardegna, e il torneo ProIAm per una occasione unica: la sfida tra otto campioni del tennis internazionale come Marion Bartoli, Marco Chiudinelli, Iva Majoli, Davide Sanguinetti, Mara Santangelo, Fabrice Santoro, Francesca Schiavone, Andreas Seppi.

Poltu Quatu diventa così la prima destinazione in Italia che si affaccia al metaverso, con lo scopo di avere un legame sempre più diretto con gli ospiti, creando delle esperienze uniche ed innovative che gli stessi possono vivere anche nella realtà virtuale della destinazione stessa.

Il torneo si svolge sabato 10 e domenica 11 sui campi da tennis del Grand Hotel Poltu Quatu, nel nord dell’isola, e per la prima volta è possibile anche assistere e partecipare alle sfide non solo dal vivo ma anche nel mondo virtuale grazie a The Nemesis, che ha creato la piattaforma dedicata nel metaverso, con una gara tra i partecipanti che prevede un premio di un fine settimana proprio nel resort di Poltu Quatu. Per entrare nel metaverso di Poltu Quatu basta collegarsi al link www.thenemesis.io/proamtennistournament

Ed è qui che sarà il quartier generale del torneo, con l’accoglienza dei giocatori partecipanti proprio al Grand Hotel Poltu Quatu ed i campi da tennis del resort messi a disposizione da Heaven Group, oltre agli eventi collegati dedicati nelle diverse aree, dalla piscina incastonata tra le rocce al ristorante Maymon affacciato sulla Marina di Poltu Quatu, fino al Tanit Fine Restaurant con la sua terrazza con vista sul mare della Costa Smeralda e sull’Arcipelago di La Maddalena.

   

Main sponsor del torneo con Poltu Quatu è The Longevity Suite, insieme a Acqua Smeraldina, Aruana Churrascaria, Bindi, CellFood, Glm, Head, Jaguar, Moody, Radio KissKiss, Tennis Tecnica e The Nemesis.

Il torneo ProIAm nasce grazie all’impegno di Mara Santangelo che ha scelto come sede Poltu Quatu, paradiso del Mediterraneo, con i campi circondati dalle bellezze naturali della Sardegna, punto di riferimento del turismo internazionale.

“La strategia messa in campo per Poltu Quatu evidenzia la possibilità di guardare oltre le classiche dinamiche turistiche, permettendo di sviluppare e far conoscere una splendida destinazione a 360° - afferma Rafael Torres, CEO di Girama Hospitality che gestisce Poltu Quatu. “Per questo nel corso di questa stagione abbiamo messo in campo, con successo, un’alternanza di iniziative di tipo totalmente diverso, arrivando ora anche nel metaverso con questo particolare torneo. Ed il successo della strategia globale di posizionamento di Poltu Quatu” – prosegue Torres – “si evidenzia nell’allungamento della stagione che quest’anno è iniziata ad aprile per chiudersi nella seconda metà di ottobre, aggiungendo anche una apertura speciale a novembre, affermando così Poltu Quatu quale punto importante di riferimento per la Sardegna.”

Poltu Quatu è il borgo affacciato sul mare nel nord della Sardegna, immerso nella natura della Costa Smeralda, con tutti i servizi a portata di mano, che si snodano lungo il fiordo naturale di fronte a L’Arcipelago di La Maddalena, un porto nascosto, come dice il nome in dialetto gallurese, un paradiso tra le tipiche rocce scolpite dal vento, contornate dalla macchia mediterranea.

Ufficio Stampa: IMAGINE Communication,

Lucilla De Luca 335.5839843 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Giorgia Assensi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 347.8951181

I CAMPIONI DEL TENNIS A POLTU QUATU stars

Sabato 10 e domenica 11 settembre la sfida sui campi del resort nel nord della Sardegna,

aperta anche agli amatori

 

POLTU QUATU (SS), settembre 2022. Otto campioni del tennis internazionale sono pronti alla sfida sui campi di Poltu Quatu, nel nord Sardegna, per uno spettacolo dedicato agli amanti di questo sport e un’opportunità unica per chi desidera mettersi in gioco insieme ai grandi: il fine settimana del 10 e 11 settembre assi della racchetta come Marion Bartoli, Marco Chiudinelli, Iva Majoli, Davide Sanguinetti, Mara Santangelo, Fabrice Santoro, Francesca Schiavone, Andreas Seppi (tuttora in attività) sono i protagonisti di un torneo che vedrà non solo entusiasmanti esibizioni ma anche sfide tra coppie miste con giocatori non professionisti.

 

Ed è proprio grazie all’impegno di Mara Santangelo che nasce questo torneo “Pro - I – Am”, per permettere permette appunto agli appassionati di giocare insieme a chi, nel corso della carriera, ha conquistato titoli prestigiosi come la Coppa Davis o il Roland Garros, raggiungendo posizioni di eccellenza nel ranking mondiale.

 

Sede prescelta del torneo è Poltu Quatu, paradiso del Mediterraneo, con i campi circondati dalle bellezze naturali della Sardegna e l’organizzazione è supportata dal team del Grand Hotel Poltu Quatu, punto di riferimento del turismo internazionale, e di Heaven Group, meta prediletta per gli sportivi in vacanza nell’isola.

 

“La collaborazione con il torneo ProIAm sposa la nostra strategia di diversificazione delle iniziative messe in campo nel corso di questa stagione, che è risultata vincente” – dichiara Rafael Torres, CEO di Girama Hospitality che gestisce Poltu Quatu. “Abbiamo già registrato risultati eccellenti sin dall’apertura, con una tendenza che prosegue anche per il mese di settembre e certamente la possibilità di animare il borgo e la destinazione con proposte ad hoc ha permesso di creare esperienze uniche per i nostri ospiti, grazie a sinergie strategiche volte a promuovere la destinazione nel panorama turistico internazionale.”

 

Poltu Quatu è il borgo affacciato sul mare nel nord della Sardegna, immerso nella natura della Costa Smeralda, con tutti i servizi a portata di mano, che si snodano lungo il fiordo naturale di fronte a L’Arcipelago di La Maddalena, un porto nascosto, come dice il nome in dialetto gallurese, un paradiso tra le tipiche rocce scolpite dal vento, contornate dalla macchia mediterranea.

 

 

 

Ufficio Stampa: IMAGINE Communication,

Lucilla De Luca 335.5839843 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Giorgia Assensi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 347.8951181

CONCERTO CON PAROLE A CASTELLO DI POSTIGNANO stars

Beethoven, Debussy e Liszt al pianoforte di Sergio Lattes sabato 3 settembre in Umbria

Castello di Postignano (PG), agosto 2022. Settembre si inaugura con la musica di Sergio Lattes a Castello di Postignano e il suo “concerto con parole”: sabato 3 settembre alle ore 18 le note risuoneranno nella Chiesa SS. Annunziata per una magica serata nel borgo umbro.

Musiche di Beethoven, Debussy e Liszt per gli amanti della musica classica in una interpretazione unica del pianista Lattes che da Napoli, dove è nato, a Milano, dove vive da 50 anni, ha suonato in Italia e all’estero e insegnato nei Conservatori di Milano, Torino e Genova.

Sergio Lattes è stato il pianista dell’Orchestra Sinfonica di Milano della RAI e si è occupato intensamente di musica contemporanea, dedicandosi anche a progetti diversi per la città di Milano e alla divulgazione musicale in giro per l’Italia.

Ed è in questo ambito che sabato 3 settembre Castello di Postignano ospita il pianista per il suo concerto/conferenza “Musica Impura”, dedicato al paradosso del significato della musica, una disputa che dura da secoli e che vede da una parte i sostenitori della “musica pura”, quella che non ha altro significato che sé stessa, dall’altra i sostenitori della “musica a programma”, legata a un personaggio, a una leggenda, a un paesaggio.

Da aprile ad ottobre Castello di Postignano si trasforma in un luogo di aggregazione culturale con la rassegna “Un Castello all’orizzonte”, giunta quest’anno alla decima edizione, una serie di eventi ed iniziative, tutti aperti al pubblico a titolo gratuito, che spaziano dall’arte alla musica, dalla letteratura alla fotografia al cinema, grazie alla presenza di importanti autori italiani ed internazionali, realizzati con il Patrocinio di Regione Umbria, Provincia di Perugia e Comune di Sellano.

Castello di Postignano è un antico borgo medievale, nel cuore dell’Umbria, in Valnerina, a pochi chilometri da Spoleto, tornato alla vita grazie ad un accurato e sapiente restauro, definito Esemplare dall’Unesco.

Castello di Postignano è stato inserito tra i “Borghi più belli d’Italia”, definito dall’architetto americano Norman F. Carver Jr. “l’archetipo dei borghi collinari italiani” con le caratteristiche case-torri aggettanti l’una sull’altra.

 

Per ulteriori informazioni: Castello di Postignano www.castellodipostignano.it

t. +39 0743 788911 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Ufficio Stampa: IMAGINE Communication, www.imaginecommunication.eu

Lucilla De Luca, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.cell. 335.5839843

Giorgia Assensi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. cell.347.8951181

CABARET AL CASTELLO: concerto di musica contemporanea, sabato 13 agosto a Castello di Postignano (PG) stars

Castello di Postignano (PG), agosto 2022. È sabato 13 agosto alle ore 18.30 l’appuntamento per celebrare Ferragosto a Castello di Postignano, nel cuore dell’Umbria: la Chiesa SS. Annunziata del borgo medievale si trasforma nella magica scenografia per il concerto “Cabaret”, che vede esibirsi 5 poliedrici artisti.

La voce di Michela Musco insieme a quella di Scott Sontag che si esibirà anche al piano, il sax di Alessandro Musco, la chitarra di Elio Germani e il cajon di Riccardo Musco coinvolgeranno il pubblico in un percorso di musica contemporanea, tra pezzi tratti da film e commedie musicali, opera e musica leggere (ndr bio in fondo).

Le loro note risuoneranno nella chiesa riportata alla luce dal sapiente restauro che ha dato nuova vita a tutto il borgo di Postignano, con affreschi lungo l’intera parete absidale databili alla seconda metà del XVI secolo e attribuibili alla cerchia del De Magistris, detto “il Caldarola”. A seguito del sisma del 1997, la parete appena restaurata crollò e su un muro restrostante, più antico, apparve una Crocifissione di fine secolo XV.

Il concerto Cabaret è uno degli eventi della rassegna “Un Castello all’Orizzonte” che alterna musica, pittura, arte, fotografia, letteratura e cinema, trasformando il borgo da 10 anni in un luogo di aggregazione culturale, con appuntamenti diversi da aprile ad ottobre, aperti al pubblico a titolo gratuito.    

Castello di Postignano è l’antico borgo medievale, nel cuore dell’Umbria, in Valnerina, a pochi chilometri da Spoleto, tornato alla vita grazie ad un accurato restauro, definito Esemplare dall’Unesco; il borgo è stato inserito tra i “Borghi più belli d’Italia”, definito dall’architetto americano Norman F. Carver Jr. “l’archetipo dei borghi collinari italiani” con le caratteristiche case-torri aggettanti l’una sull’altra.

 

Per ulteriori informazioni: Castello di Postignano www.castellodipostignano.it

t. +39 0743 788911 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Ufficio Stampa: IMAGINE Communication, www.imaginecommunication.eu

Lucilla De Luca, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.cell. 335.5839843

Giorgia Assensi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. cell.347.8951181

 

BIOGRAFIE DEGLI ARTISTI

Michela Musco ha studiato pianoforte, sassofono e canto jazz (Jazz University e Umbria Jazz Clinics /Berklee College of Music) e in duo con il fratello Alessandro Musco, sassofonista, ha partecipato a diverse trasmissioni televisive. A Parigi dal 1994, dopo il cursus di canto lirico presso il conservatorio di Suresnes ottiene il diploma di Canto Lirico per poi ricevere il 2° Prix d’Excellence in Arte lirica al Concorso Internazionale Léopold Bellan. Tra i suoi spettacoli lirici, il ruolo di solista nella Fantasia in Do Maggiore L. Van Beethoven sotto la direzione del M ° Bruno Garlej, il ruolo del soprano nell'opera minimalista The Door di Tom Johnson, sotto la direzione del compositore, e il ruolo della Regina della Notte nel Flauto Magico di W.A. Mozart, a cura di Christiane Issarteel. Michela ha partecipato anche al “Monserrat Caballé” con la roch band Coverqueen, banda di onore ufficiale francese della regina. Ha partecipato a eventi come "Voci e Volti Nuovi Castrocaro", "Aosta Jazz Festival", Festival En Découvrance", "Grand Prix de la Chanson Française Yves Montand", "Les Mans Cité Chansons", "Musiqu'en fleur”, “Sacro Sono", “Natale in Abbazia", "Estate Spoletina", “Vocalises " e molti altri.

Originario della Louisiana centrale (USA), dove ha completato gli studi universitari (pianoforte, canto, francese), Scott Sontag vive a Parigi dal 1999, dirigendo due piccoli ensemble di canto e un coro gospel di 60 voci nella periferia parigina di Rueil -Malmaison. Suona e canta una volta alla settimana in un accogliente ristorante parigino (Le Louis), accompagna studenti di canto classico e diversi cori presso l'American School of Paris a St. Cloud. Scott dirige anche musical ogni primavera alla Marymount International School, Neuilly sur Seine. Il musicista trilingue, che canta con disinvoltura in 8 lingue, si diverte a condurre "Sing-along" durante tutto l'anno, sia in case private, che per varie ambasciate ed eventi di gruppi femminili internazionali. Due volte l'anno, accompagna i concerti del Rohrer Lied Ensemble, un coro tedesco con sede a Stoccarda-Rohr. Scott si è esibito per feste di matrimonio in Austria, Italia, Francia, Malesia, Marocco e ogni anno conduce workshop di musica gospel in Inghilterra (per il festival LOVE MARLOW), a Nyon, in Svizzera, e per 10 anni a Stoccarda-Rohr, in Germania.

Alessandro Musco ha iniziato a suonare il sax contralto da autodidatta, all’età di 16 anni. Successivamente si perfeziona con musicisti quali: Kenny Garrett, George Garzone, Gary Burton, Gianni Oddi, Maurizio Giammarco, Claudio Fasoli. Nel 1991 vince a Umbria Jazz una borsa di studio per il Berklee College of Music di Boston, nel 1992 il primo premio come solista al Gran Premio del Jazz di Aosta. Esegue un'intensa attività musicale in ambito jazzistico con varie formazioni e in ambito musica leggera-pop con la sorella Michela.

Elio Germani nasce e cresce a Parigi, in Francia. Inizia il suo percorso musicale studiando il sax alto al conservatorio di Suresnes ma, all'età di tredici anni, riceve in regalo dai genitori una chitarra elettrica e influenzato dall'esperienza musicale della madre e dai gusti musicali pop/rock del padre, questo strumento diventa fin da subito la sua più grande passione. Con uno spiccato interesse per le sonorità poco comuni e ricercate, Elio intraprende un percorso universitario in Music & Design, culminato con la Laurea, conseguita nel 2016. In questi anni, impara a comporre musica, principalmente per cortometraggi. Attualmente utilizza una chitarra "Strandberg". La sua forma particolare ed ergonomica, la liuteria moderna e i legni che la costituiscono permettono a chi la suona di ottenere sonorità uniche. Dal 2018 Elio e il Music & Sound Designer della società "Synnaxium Studio" e insegna chitarra presso due scuole di musica in regione Parigina.

Riccardo Musco nasce a Spoleto e trascorre la sua infanzia e adolescenza a Cerreto di Spoleto. La musica è da sempre per lui una grande passione. Approccia questo mondo suonando il pianoforte, sotto la guida della madre Alfredina De Vincenzi, per poi affiancare allo studio del pianoforte quello della batteria. Dopo qualche anno inizia a nutrire interesse per strumenti a percussione più esotici e ricercati, tra cui il Cajon, uno strumento di origine peruviana dalla particolare forma a scatola, generalmente suonato con le mani ma anche tramite l’utilizzo di spazzole. Riccardo è laureato in Ingegneria Gestionale alla Sapienza di Roma e attualmente frequenta la Laurea Magistrale in Management Engineering al Politecnico di Milano.

SAN LORENZO CON LE STELLE ALL’HOTEL EXCELSIOR VENICE LIDO RESORT stars

Protagonista lo chef due stelle Michelin Nino Di Costanzo sulla terrazza vista mare

 

Venezia, agosto 2022. Da Ischia a Venezia, dove il mare è sempre protagonista, per festeggiare la notte di San Lorenzo: lo chef Nino Di Costanzo, due stelle Michelin, si traferisce mercoledì 10 agosto dalla sua Danì Maison all’Hotel Excelsior Venice Lido Resort, per una magica notte stellata.

Un cena gourmet, aperta al pubblico previa prenotazione, che partendo dall’aperitivo e proseguendo attraverso 6 portate create per l’occasione da Di Costanzo, accompagna gli ospiti in un percorso di gusto, con la musica dal vivo ad allietare la serata ammirando il cielo stellato e lo spettacolo finale di fuochi d’artificio.

Scenografia naturale, l’Adriatico Terrace, la terrazza dell’hotel tanto amata dal jet set internazionale e dalle stelle del cinema, con la sua iconica architettura moresca da un lato e la famosa spiaggia lambita dal mare dall’altro.

L’aperitivo di benvenuto inizia alle 19 con un Ferrari - Maximum Blanc de Blancs ad accompagnare pizza fritta montanara e calzone napoletano, intreccio di zucchina con pesce bianco, papaccella campana e cracker burro e alici. Si passa in tavola alle 20 per degustare lo Chardonnay Villa Margon – Tenute Lunelli insieme al Gambero rosso, burrata e zuppa di pomodoro. La cena prosegue con il Pinot Nero Maso Montalto – Tenute Lunelli che viene servito con lo Gnocco in parmigiana di melanzane e il Rombo alla Mugnaia. E per finire il Recioto di Soave – Mosconi, perfetto con i dolci, come l’Ananas arrosto, yogurt e passion fruit e la Coda d’aragosta e zeppole di San Giuseppe.  

Nominato da Forbes come uno dei 10 ristoranti più cool del 2021, il ristorante dello Chef Nino Di Costanzo ha scalato in breve le classifiche del panorama gourmet internazionale, con le 2 stelle Michelin, l’ingresso nell’associazione Les Grandes Tables Du Monde, i 4 cappelli dell’Espresso, le 3 forchette di Gambero Rosso, grazie alla passione dello Chef, alla ricerca e all’attenzione verso la cucina del territorio e la materia prima, riportando in tavola ricette di una volta in chiave contemporanea. 

“L’esperienza è alla base della filosofia di Chef Di Costanzo, proprio come da noi all’Excelsior Venice Lido” - afferma Alessio Lazazzera, General Manager dell’Hotel Excelsior Venice Lido Resort. “Con questa serata desideriamo trasportare i nostri ospiti attraverso un percorso dove due territori importanti come Campania e Veneto si incontrano all’insegna dell’eccellenza, nella magia di una notte come quella di San Lorenzo.”

La serata prevede anche intrattenimento per i bambini e il servizio di trasporto gratuito da/per piazzale Roma e Piazza San Marco.

Info e prenotazioni: t.+39.041.5260201 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Costo a persona €220

###

 

Hotel Excelsior Venice Lido Resort

L’Hotel Excelsior Venice Lido Resort, in una comoda posizione sulla splendida isola del Lido, offre un servizio di motoscafo privato per gli ospiti che desiderano avventurarsi nella città storica, a soli 15 minuti di barca. Con 196 camere spaziose e sofisticate, incluse 8 junior suite e 15 suite, che adottano un classico tema moresco, oltre a grandi spazi per riunioni ed eventi, l’hotel offre una gamma completa di servizi su misura per soddisfare le esigenze dei viaggiatori. La ristorazione celebra la cucina locale veneziana e globale presso l’Elimar Beach Bar and Restaurant, il Blue Bar, il ristorante Adriatico e il Pool Bar dell’hotel. L’hotel vanta anche 1300 Cabanas sulla spiaggia con vista sul Mar Adriatico e sul Mediterraneo, che fanno da sfondo allo stabilimento balneare più esclusivo del mondo. Dal 1932 l’Hotel Excelsior ospita anche la Mostra del Cinema di Venezia, famosa in tutto il mondo. Per ulteriori informazioni: www.hotelexcelsiorvenezia.com

L+R Hotels

L+R Hotels (landrhotels.com) è una società globale di investimento e gestione alberghiera a conduzione familiare altamente motivata, impegnata a offrire un’ospitalità eccellente e creare valore sostenibile a lungo termine. L’azienda possiede un ampio portfolio con circa 17.000 camere in 90 hotel nel Regno Unito, Europa Continentale, Stati Uniti e Caraibi. La collezione comprende hotel con servizi esclusivi, lussuose proprietà a cinque stelle e resort mozzafiato. Molte proprietà si trovano nelle destinazioni più ambite, tra cui Monte Carlo, Londra, Venezia, Turks e Caicos, Los Angeles e Barcellona. L+R Hotels comprende Iconic Luxury Hotels, Atlas Hotels, City Hotels e Destination (Country/Beach/Resort) Hotels. London and Regional Group Hotel Holdings Ltd. Registered in England. Registered number 11393145. Registered office Quadrant House, Floor 6, 4 Thomas MoreSquare, London, United Kingdom, E1W 1YW.

 

FOTOGRAFIE disponibili nella sala stampa online www.imaginecommunication.eu

Ufficio stampa: IMAGINE Communication

Lucilla De Luca Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 335.5839843

Giorgia Assensi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 347.8951181

AGOSTO SOTTO LE STELLE A TAORMINA E VIETRI SUL MARE stars

Musica e buona tavola per San Lorenzo e Ferragosto con magnifici panorami

 

Serata in spiaggia o in terrazza sul mare, cucina d’eccellenza e musica dal vivo: questi gli ingredienti per le serate d’agosto in due destinazioni amate in tutto il mondo, come Taormina e Vietri sul Mare in Costiera Amalfitana.

La notte di San Lorenzo, mercoledì 10 agosto, si può scegliere tra una cena in riva al mare con musica dal vivo a La Plage Resort Taormina nella magia della baia di Isola Bella e l’aperitivo con dj set a bordo piscina dell’Hotel Raito con la magnifica vista sul Golfo di Salerno e sulle cupole di Vietri.

Aspettando Ferragosto, domenica 14, musica live con pianoforte ad accompagnare l’aperitivo all’Hotel Raito Amalfi Coast e cena al chiaro di luna con musica live e show cooking a Las Plage Resort Taormina, mentre lunedì 15 a Taormina il ferragosto si celebra dalle ore 17 con aperitivo e dj set in spiaggia al beach club dell’hotel e a Vietri con la serata di gran gala con musica live, nel magnifico agrumeto con vista mare del Raito.

La musica live fa da cornice anche per altre serate d’agosto all’Hotel Raito, dalla posteggia napoletana in programma venerdì 5 al sax il 6 e il 13.

Ad allietare il palato degli ospiti per tutte le serate, aperte sempre anche al pubblico esterno, la bravura dei due chef Francesco Russo al Raito e Giovanni Puglisi a La Plage con ricchi menu dove la freschezza della materia prima e il legame con il territorio diventano protagonisti delle loro creazioni, come: vongole e colatura di pomodorini al basilico e millefoglie di rombo con verdure all’olio EVO e porro in salsa di agrumi dello chef Russo per la Campania o il tortello ai crostacei con zuppetta di scorfano e spuma di finocchio e la triglia con topinambur e ortaggi croccanti, salsa al finocchietto selvatico e vongole dello chef Puglisi per la Sicilia. Senza dimenticare vini e cocktail selezionati e creati da mani esperte per tutti i gusti.

L’Hotel Raito Amalfi Coast è un punto di riferimento per il turismo internazionale e per gli eventi speciali, con la sua posizione perfetta all’inizio della Costiera Amalfitana, vista mozzafiato, cucina d'eccellenza, terrazze panoramiche, scenografia naturale.

Così come la posizione unica con spiaggia privata, nella riserva naturale di Isola Bella, tra pini marittimi secolari e giardini profumati, caratterizza La Plage Resort Taormina con i suoi bungalow che si nascondono nella natura, con una vista mozzafiato proprio di fronte Isola Bella di Taormina e a pochi passi dalla funivia che conduce facilmente al centro storico.

La Plage Resort Taormina è parte di Ragosta Hotels Collection insieme all’Hotel Raito Amalfi Coast e al Relais Paradiso, entrambi a Vietri sul Mare, nonché Palazzo Montemartini Rome, A Radisson Collection Hotel, nel centro della capitale accanto alle Terme di Diocleziano.

Per informazioni e prenotazioni:

La Plage Resort Taormina, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Tel. (+39)0942.626095

Hotel Raito Amalfi Coast Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Tel. (+39) 089.7634 111

Ufficio Stampa: IMAGINE Communication, www.imaginecommunication.eu

Lucilla De Luca, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. cell. 335.5839843 –

Giorgia Assensi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. cell.347.8951181

Fotografie in alta risoluzione: disponibili in sala stampa online www.imaginecommunication.eu      

Subscribe to this RSS feed